La firma del venditore sugli atti di vendita dei veicoli usati (compresi gli atti di accettazione d’eredità) va autenticata presso:
gli STA delle unità territoriali ACI (PRA) (servizio gratuito e obbligo di contestualità dell’autentica di firma e del passaggio di proprietà)
È obbligatorio subito dopo aver autenticato la firma del venditore sull’atto di vendita richiedere la registrazione del passaggio di proprietà. La contestualità dell’autentica della firma e della richiesta del passaggio di proprietà (cioè la loro esecuzione successiva ed immediata) garantisce la certezza giuridica dell’aggiornamento dell’archivio del PRA con i dati del nuovo proprietario del veicolo.
gli STA degli uffici provinciali della Motorizzazione Civile (UMC) (servizio gratuito e obbligo di contestualità dell’autentica di firma e del passaggio di proprietà)
È obbligatorio subito dopo aver autenticato la firma del venditore sull’atto di vendita richiedere la registrazione del passaggio di proprietà. La contestualità dell’autentica della firma e della richiesta del passaggio di proprietà (cioè la loro esecuzione successiva ed immediata) garantisce la certezza giuridica dell’aggiornamento dell’archivio del PRA con i dati del nuovo proprietario del veicolo.
gli STA delle delegazioni degli Automobile Club e degli studi di consulenza automobilistica (agenzie pratiche auto)
gli uffici comunali (vengono richiesti 0,52 Euro per i diritti di segreteria)
i notai (viene richiesta una tariffa)

Per una guida completa, per l’espletamento dell’intero iter della pratica o per qualsiasi tipo di informazione rivolgetevi a noi cliccando qui di seguito e compilando il modulo

Contattaci