Immatricolazione Autocarro

immatricolazione autocarro da adibire al trasporto di merce in Conto Terzi

Quale documentazione occorre per effettuare l’immatricolazione di un autocarro da adibire al trasporto di merce in Conto Terzi superiore alle 1,5 ton. di massa complessiva? In genere per i veicoli nuovi è il concessionario stesso che Vi chiede quanto serve e provvede all’immatricolazione, ma pochi sanno che chiunque, una volta pagato il dovuto, può farsi consegnare dal venditore il Certificato di Origine o Conformità, documento con il quale l’acquirente può effettuare l’immatricolazione dove e come preferisce. Nel mondo dei veicoli industriali questa pratica è più diffusa, soprattutto quando si oltrepassano le 1,5 ton. di massa complessiva ed è richiesto un titolo autorizzativo. Per quanto riguarda il costo questa operazione rientra in una tariffa minima, ma comunque tutt’altro che trascurabile. In questa sezione troverete le indicazioni di massima per immatricolare solamente autocarri superiori alle 6 ton di peso complessivo che richiedano l’iscrizione all’Albo degli Autotrasportatori. Per quelli ad uso di terzi inferiori alle 1,5 ton. di massa complessiva Vi invitiamo a consultare la pagina Immatricolazione Conto Terzi inferiore. Vi ricordiamo inoltre che per circolare con un’autocarro ad uso terzi è obbligatorio avere un’attività commerciale.

immatricolazione autocarro da adibire al trasporto di merce in Conto Proprio

Quale documentazione serve per effettuare l’immatricolazione di un autocarro da adibire al trasporto di merce in Conto Proprio superiore alle 6 ton. di massa complessiva? In genere per i veicoli nuovi è il concessionario stesso che Vi chiede quanto serve e provvede all’immatricolazione, ma pochi sanno che chiunque, una volta pagato il dovuto, può farsi consegnare dal venditore il Certificato di Origine o Conformità, documento con il quale l’acquirente può effettuare l’immatricolazione dove e come preferisce. Nel mondo dei veicoli industriali questa pratica è più diffusa, soprattutto quando si oltrepassano le 6 ton. di massa complessiva ed è quindi richiesto un titolo autorizzativo. Per quanto riguarda il costo questa operazione rientra in una tariffa minima, ma comunque è tutt’altro che trascurabile. In questa sezione troverete le indicazioni di massima per immatricolare solamente autocarri che richiedano una licenza di Conto Proprio. Per gli autocarri ad uso proprio inferiori alle 6 ton. di massa complessiva Vi invitiamo a consultare la sezione Immatricolazione Autocarro in C.to Proprio. Vi ricordiamo inoltre che per circolare con un’autocarro superiore è obbligatorio avere un’attività commerciale.

Per una guida completa, per l’espletamento dell’intero iter della pratica o per qualsiasi tipo di informazione rivolgetevi a noi cliccando qui di seguito e compilando il modulo

Contattaci

Sportello STA

Contattaci

Powered By